In occasione del 74° Anniversario della festa della Repubblica, martedì 2 giugno 2020, il FAI (fondo ambiente italiano), aprirà, per tutta la nazione, a contribuito libero volontario i suoi Beni, tra cui la riserva biogenetica “I Giganti della Sila” situata a Fallistro (comune di Spezzano della Sila). All’interno della già citata Riserva si possono ammirare molti alberi secolari, tra cui il famosissimo Pino Laricio. Per accedervi è obbligatorio prenotarsi sul sito www.ibenidelfai.it, dove si potrà i scoprire: informazioni sugli orari e gli altri giorni di apertura, sui Beni e sulle attività da svolgere. Per ritrovare quello spirito il FAI apre al pubblico per la festa della Repubblica rinunciando al biglietto d’ingresso e affidandosi alla generosità dei visitatori, che vorranno unirsi a noi in questa giornata in cui non solo si celebra l’anniversario della suddetta festa ma è anche una giornata in cui l’Italia cerca uno slancio per ripartire dopo uno dei periodi più bui della propria storia. Per mostrare un’infinita gratitudine nei confronti di medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i beni, dal 2 giugno in poi, quest’ultimi avranno gratuitamente la tessera d’iscrizione annuale al FAI, basterà mostrare un attestato in loco. Questo perché sono considerati eroi da tutta la nazione e per come si sono battuti a difesa del paese e delle nostre vite.

Infine il FAI e il suo Presidente invitano tutti a partecipare al censimento “i luoghi del cuore” promosso in collaborazione con intesa Sanpaolo.
Il 2 giugno celebriamo il primo suffragio universale di Italiane e Italiani e la rinascita dell’Italia in forma di Repubblica. Nella ricorrenza di quest'anno il FAI ripropone alla società civile un suffragio universale spontaneo che consente ai cittadini di votare per i propri luoghi del cuore. Questi luoghi rappresentano il volto della Patria che oggi prediligiamo e che intendiamo risanare e redimere. Così dopo aver protetto nei mesi trascorsi noi stessi, tutti chiusi in casa, possiamo proteggere la madre terra e i suoi paesaggi i cui fulcri sono i monumenti della natura, della storia e dell’arte. È il passato da vedere e in cui vivere - insieme a quello da leggere e da ascoltare - che conferisce alla vita durata, significato e bellezza, preparando così le persone a progettare un futuro che sia almeno degno delle passate civiltà e possibilmente migliore.
Lanciata il 6 maggio, la X edizione de I Luoghi del Cuore ha già superato i 270mila voti e a partire dal 2 giugno si potrà votare anche nei Beni del FAI, oltre che online. Quale migliore occasione della Festa della Repubblica, quindi, per ricordare che un voto può fare la differenza, contribuendo a una grande e virtuosa azione collettiva 
IL FAI raccomanda di rispettare le norme igieniche elencate sotto. 
 
 
MODALITÀ DI VISITA IN SICUREZZA
Per consentire al pubblico di visitare i Beni nella massima sicurezza, il FAI si è preoccupato di garantire il pieno rispetto dei principi definiti dal Governo a partire dal mantenimento della distanza sociale. In tutti i Beni la visita sarà contingentata per numero di visitatori e, ove possibile, organizzata a “senso unico” per evitare eventuali incroci. Le stanze più piccole e quelle che non permettono un percorso circolare saranno visibili solo affacciandosi; le porte saranno tenute aperte onde ridurre le superfici di contatto. Sarà d’obbligo indossare la mascherina per tutta la durata della visita. Saranno inoltre a disposizione dispenser con gel igienizzante sia in biglietteria che nei punti critici lungo il percorso. Il giorno precedente la visita, i partecipanti riceveranno una mail con le indicazioni sulle modalità di accesso e un link da cui scaricare materiali di supporto e di approfondimento a cura dell’Ufficio Affari Culturali FAI. Gli stessi materiali, che non saranno più distribuiti in formato cartaceo, saranno accessibili in loco su supporti digitali grazie a un QR Code scaricabile direttamente in biglietteria. L’accesso alla biglietteria, al bookshop e ai locali di servizio sarà permesso a un visitatore o a un nucleo famigliare alla
volta; nei negozi FAI i clienti dovranno indossare, oltre alla mascherina, anche i guanti. Si invita inoltre a effettuare gli acquisti con carte di credito e bancomat, per ridurre lo scambio di carta tra personale e visitatori. L’accesso è vietato a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37.5°.
Tutte le postazioni di lavoro e le aree comuni saranno sottoposte a igienizzazione costante e proporzionata all’utilizzo. Sarà garantito un adeguato ricambio di aria nei locali tramite ventilazione naturale o, nelle poche stanze che non godono di climatizzazione naturale, grazie a impianti regolarmente sanificati. I Giganti della Sila sono un Bene in concessione al FAI dal Parco Nazionale della Sila.
 
Grazie a tutte le Aziende che con il loro sostegno hanno reso possibile la riapertura dei Beni del FAI.
www.fondoambiente.it
FAI – Fondo Ambiente Italiano
Ufficio Comunicazione Stampa e New Media - Chiara Codeluppi tel. 338 9622581; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio Comunicazione Tv e Radio - Novella Mirri tel. 334 6516702; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.